La strage degli orsi

C’è un indagato per la morte dei tre orsi e due lupi avvelenati nel Parco nazionale d’Abruzzo il 30 settembre scorso. Questa mattina, su ordine della Procura di Avezzano, sono partite le perquisizioni in cinque allevamenti, alcuni marsicani e altri altosangrini. Il proprietario di una di queste imprese è stato iscritto nel registro degli indagati dopo che le forze dell’ordine avevano controllato la sua abitazione, l’esercizio commerciale e la stalla. L’accusa è quella di uccisione di animali, violazioni della legge quadro aree protette e delle norme per la protezione della fauna selvatica. Polizia giudiziaria, carabinieri e forestale sono alla ricerca di veleni o pesticidi, ma l’esito della perquisizione nella casa e nel terreno dell’indagato ha dato finora esito negativo. L’attività investigativa si concentra anche sul versante laziale e molisano del Parco.

La strage degli orsiultima modifica: 2007-10-25T21:10:00+02:00da controcontro
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “La strage degli orsi

  1. Io voglio sperare che la punizione per il colpevole sia più che esemplare, non la solita pacca sulla spalla tipica della giustizia italiana!

I commenti sono chiusi.